Il sito di Alberto

Home » Senza categoria » La bellezza della tavola, la bellezza della compagnia

La bellezza della tavola, la bellezza della compagnia

Archivio Mensile

Categorie

Seguimi su Twitter

Foto da Flickr

Da Istagram

...copierò il tappeto 😂😂😂👍😎

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 294 follower

Pane & Focolare

famiglia a tavolaAvete mai pensato all’etimologia della parola “compagno”? Viene da “cum + panis”: è colui con il quale mangio il pane. E la parola “convivio”, termine un po’ desueto, sinonimo di banchetto?  Viene da “cum + vivere”. Vivere insieme significa mangiare insieme; se dividiamo la mensa, significa che le nostre vite sono unite. Ed è vero anche il contrario: se le nostre vite sono unite, allora mangiamo insieme.

View original post 534 altre parole

Annunci
In direzione ostinata

(per il contraria si vedrà)

GRAFOLOGIA FORENSE

Grafia:"Spruzzo d'inconscio"(Max Pulver).

Studio di Consulenze Professionali Grafologiche

Consulenze Grafologiche Professionali in Ambito Forense

Il segno grafologico

di Mary Muratori - Grafologa

Vivo in Lomellina

Pianura ferace fra Po, Ticino e Sesia

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

VIVERESTPHILOSOPHARI di Vincenzo Fano, Professore di logica e filosofia della scienza

di Vincenzo Fano, Professore di logica e filosofia della scienza

Pane & Focolare

"Se mangi con qualcuno, passi subito a un livello più alto di amicizia"

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

Le Marchese del Gusto

Scopri le Marche Sextainable

bibliotecari non bibliofili!

le biblioteche sono piene di libri, ma è solo un caso

Andrea Torquato Giovanoli

L'angolo del BarbaBabbo

il Blog di ANGELO FORGIONE

––– scrittore e giornalista, opinionista, storicista, meridionalista, culturalmente unitarista ––– "Baciata da Dio, stuprata dall'uomo. È Napoli, sulla cui vita indago per parlare del mondo."

Vestioevo

Quando vestirsi divenne moda